Siria, strage di Afrin con elicotteri ‘made in Italy’

 

La Turchia sta bombardando i curdi siriani, colpendo anche la popolazione civile, con gli elicotteri T-129 forniti in partnership industriale dall’azienda italiana Agusta Westland (Finmeccanica/Leonardo) per 1,2 miliardi di euro (accordo raggiunto nel 2007 sotto il governo Prodi II e firmato nel 2008 sotto il governo Berlusconi IV).

Per approfondimenti:
Turkey’s T-129 helicopters hit PYD/PKK targets in Afrin
Turkish-made chopper targeted terrorist hideouts, shelters in Afrin throughout the night with Turkish-made CIRIT rockets

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *